Studiare una canzone

Studiare una canzone

La seconda parte della lezione è tipicamente costituito dall’esecuzione di uno o più pezzi musicali cantata dall’allievo per esercitarsi e per mettere in pratica ciò su cui si è lavorato durante la lezione e nelle lezioni precedenti. Perché l’esercizio dia buoni frutti, però, è necessario che i pezzi su cui l’allievo si esercita siano adeguatamente studiati; in principio, occorre partire da un attento ascolto del pezzo che si vuole eseguire, possibilmente con il testo della canzone a disposizione per potervi apporre annotazioni su tempi, pause; successivamente si procede con un altrettanto attento ascolto della base musicale, cercando di capire la dinamica della canzone; infine, si può procedere col cantare la canzone, individuando al contempo la tonalità più comoda per il cantante. 

Una volta che l’allievo avrà acquisito sufficiente padronanza con l’esecuzione del pezzo, l’appassionato docente può suggerire all’allievo di analizzare il testo per provare ad interpretare a suo modo la canzone. 

Interpretare una canzone significa mettersi prima di tutto in gioco, in discussione; è un lavoro, se vogliamo, di introspezione, non solo per capire cosa vuole comunicare il testo e la musica, ma anche cosa si vuole trasmettere mentre la si canta, cosa porre in rilievo nel testo e cosa nella musica. Comprendere le proprie emozioni e sentimenti, non è un lavoro facile da compiere; tirarle fuori e trasmetterle ad altri, poi, rende il tutto ancora più complicato! Si tratta di provare e riprovare, tentare e ritentare, fino a quando non si sente con fiducia che il tutto funziona a dovere. 

Lo studio di una canzone, pur avendo sempre dei tratti comuni, si differenza a seconda che sia finalizzato alla registrazione in studio o a una performance live. Quando lo scopo è la registrazione in studio, faremo maggiore attenzione ai dettagli e alla precisione dell’esecuzione, proprio perché si tratta di una registrato, dove bisogna cercare di imitare la perfezione, rifuggendo da ogni tipo di errore di esecuzione. 

Nel caso invece in cui la canzone sia finalizzata ad una performance live, suggerirò all’allievo di porre maggiore attenzione sull’interpretazione, oltre che vocale soprattutto mimica, sulla presenza scenica e di palco; la performance deve essere la migliore possibile nel suo complesso, tuttavia alcuni errori vocali, se non gravi, passano praticamente inosservati di fronte ad una buona interpretazione e presenza scenica.

 

L’importanza dell’attrezzatura e dei software

La disponibilità di un’adeguata attrezzatura svolge un ruolo di primo piano nella didattica, e non deve essere assolutamente trascurata; è fondamentale mettere a disposizione dell’allievo tutto ciò che realmente necessario, per permettergli di esercitarsi al meglio e sfruttare ogni sfumatura della sua voce. 

Come descritto in precedenza, il culmine di ogni lezione, e quindi della didattica, è l’esercitazione nell’esecuzione di canzoni e, trattandosi di musica pop, la nostra voce ha assoluta necessità di essere amplificata. Uno dei compiti dell’appassionato docente è, infatti, insegnare all’allievo la tecnica microfonica da utilizzare con ogni tipo di microfono: queste sono cose che non si possono spiegare granché in teoria, è necessario affrontarle da un punto di vista pratico e, perciò, occorre disporre di adeguati microfoni per far esercitare l’allievo.

Ogni volta che un allievo inizia la fase di pratica, l’appassionato docente deve provvedere ad equalizzare opportunamente il microfono che si sta impiegando al momento: ogni voce è diversa dall’altra e, inoltre, anche la stessa voce, in giorni diversi, potrebbe aver bisogno di una diversa equalizzazione.

Inoltre, l’allievo, come il professionista, ha bisogno di usufruire dei migliori software professionali

 
 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.